Schwarzbeck Mess-Elektronik

Schwarzbeck Mess-Elektronik

La società Schwarzbeck Mess-Elektronik nasce a Schönau nel 1953 dallo spirito imprenditoriale dell’Ing. Günter Schwarzbeck, radio-amatore, consulente del Deutschen Amateur Radio Clubs, prolifico scrittore di documentazione tecnica e, soprattutto, pioniere in Europa nello sviluppo e produzione di ricevitori EMI e generatori di impulsi di taratura. Il primo ricevitore EMI sviluppato internamente è infatti del 1950 ed è un lavoro congiunto dell’Ing. Schwarzbeck con VDE.

L’attività dell’Ing. Schwarzbeck è stata portata avanti dai figli Alexander e Dieter che hanno mantenuto la passione del fondatore per la ricerca e l’innovazione nel campo delle antenne e della strumentazione per prove EMC diventando così una delle società più rinomate e stimate dal mercato.

La fabbrica, ancora nei pressi della sede originale, è un eccellente esempio di coscienza ecologica che ogni azienda dovrebbe copiare. Se si ha la fortuna di visitarla, si potranno osservare, oltre ad alcuni strumenti storici degni di essere esposti in un museo, tutti gli accorgimenti “verdi” a partire dalla generazione di energia con lo scarto delle aziende del legno nei dintorni che copre tutto il fabbisogno energetico del riscaldamento dell’azienda fino al riutilizzo delle acque piovane. Più dell’80% della potenza elettrica utilizzata viene generata da sorgenti “verdi” e un focus particolare è stato posto sull’ottimizzazione energetica dell’illuminazione e del circuito di aria compressa.

Schwarzbeck Mess-Elektronik è famosa in tutto il mondo per le sua gamma di antenne di pregevole fattura ma il portfolio di più di 500 prodotti propri è vastissimo e copre tutto lo spettro di strumenti e componenti necessari a chi lavora in questo settore. Le tarature sono svolte nel laboratorio interno di taratura con tracciabilità  ISO 17025 che presenta incertezze di misura invidiabili.